Question: Domanda: La mia mente ha qualche messaggio speciale per me?1

Sri Chinmoy: La mente passa attraverso tre stadi principali. Il primo è quello del sonno, quando la mente dorme profondamente poi viene quello in cui la mente è risvegliata; e infine c'è lo stadio in cui la mente diviene illuminata. Ancora, ci sono molti livelli in ogni stadio, ma queste sono le tre categorie principali.

È certo che la tua mente non dorme più, non sei nel sonno dell'ignoranza. La tua mente si trova tra lo stadio risvegliato e quello illuminato. Quando sei nella mente illuminata, quando la luce della tua anima sta agendo potentemente nel tuo cuore e dentro la tua mente, in quel momento dici la cosa giusta alla persona giusta, e fai la cosa giusta per la persona giusta. Alla persona giusta dici di fare la cosa giusta, ma alla persona sbagliata non dici questo. Non perché quest'ultima sia un tuo nemico o perché dirgliela è al di sotto della tua dignità. No, è solo che l'ora della persona sbagliata non è ancora scoccata, e se gli dici di fare ciò che per qualcun altro è assolutamente la cosa giusta, questo non farà che accelerare la distruzione dell'altra persona.

Ancora, quando sei solo nella mente risvegliata, in quel momento offri gentilezza e simpatia a persone che non solo non la meritano, ma che fanno anche cattivo uso di ciò che gli stai offrendo. Dirai che ciò che ti compete è di essere gentile, ma devi sapere che la tua gentilezza può essere usata in un modo molto sbagliato. Se qualcuno viene da te e ti chiede un dollaro, dato che hai un grande cuore glielo darai, ma non hai idea se la persona sia positiva o negativa, o di cosa vuol fare con i soldi. Forse li userà per prendere la metropolitana o un taxi per andare in chiesa, dove pregare e meditare e provare a diventare una persona migliore: questo è molto buono. Ancora, forse la persona andrà in un locale a bere e ad abbassare la propria coscienza. Chi ne è allora il responsabile? Tu sei molto felice di aver mostrato la tua generosità e la tua carità, ma di fatto hai commesso un errore.

Puoi cercare una via d'uscita dicendo: "Non lo sapevo" ma un errore inconsapevole rimane un errore, e potrà produrre risultati negativi. Se pur inconsciamente tocco il fuoco, mi scotterò. Allo stesso modo, inconsciamente hai aiutato qualcuno a diventare peggiore di quanto altrimenti avrebbe potuto essere. Se non avessi aiutato quella persona, almeno per un po' sarebbe stato una persona leggermente migliore.

Ti faccio ora un esempio di quello che succede nel tuo caso. Tu offri compassione a persone che ne fanno cattivo uso e perciò ne hanno ancora maggiore rovina. Quando qualcuno lascia la vita spirituale, ti senti dispiaciuto e triste. Senti che forse se non gli avessi detto tale cosa, o se gli avessi detto talaltra cosa, non avrebbero lasciato la vita spirituale, come se tu fossi responsabile per il fatto che hanno lasciato. Dio non può salvare quella persona dalla distruzione, il Maestro non può salvare quella persona, ma tu pensi che forse se avessi fatto qualcosa o detto qualcosa, in qualche modo avresti potuto prevenire o ritardare quella persona dal lasciarci. Questo è un vero errore. Sto dicendo "tu" ma questo vale per molte persone.

È molto meglio stare nella mente risvegliata che sotto il dominio del sonno-ignoranza; ma la mente risvegliata può non aver sempre la saggezza necessaria a fare la cosa giusta. Tu sei risvegliato fino al punto in cui vuoi essere gentile e garbato con le persone. Non ti sto chiedendo di essere indifferente verso le persone, lungi da questo! Ma la gentilezza dev'essere accompagnata dalla luce interiore. Se la gentilezza non porta con sé luce interiore, allora può essere usata male, con molto danno.

La mente risvegliata crede nella carità, pazienza, compassione e così via. Perché è risvegliata, sente una vasta coscienza entrare in essa. È come quello che succede quando sboccia il cuore-fiore di qualcuno, in quel momento il cuore diventa grande. Così, la mente risvegliata immediatamente si guarda intorno e cerca di fare la cosa giusta. Sfortunatamente non sempre sa quale essa sia, o come usare correttamente la sua coscienza che si è espansa.

Così, è sempre bene usare la mente che abbia ricevuto diretta luce dall'anima, che arriva attraverso il cuore. È quella la mente che ti salverà. Se non riesci ad usare la mente illuminata, allora cerca di restare tra la mente risvegliata e la mente illuminata, ma non restare direttamente nella mente risvegliata. Se hai ricevuto una mente grande, e con la tua grande mente cerchi di essere generoso, gentile ed aperto, avrai dei problemi.

Ho visto la tua mente, hai fatto degli errori. Devi sapere che, quando suona l'ora, le persone arrivano; e ancora, quando suona l'ora, le persone vanno. Non possiamo farle restare sul sentiero spirituale. È molto difficile, perché la magnanimità del nostro cuore vien fuori e vogliamo usare la gentilezza. Vediamo che tal dei tali è stato con noi per tanti anni, per anni ed anni qualcuno è stato sulla cima dell'albero mangiando frutti deliziosissimi; ora quella tale persona è discesa, e c'è ogni possibilità che un lupo o una tigre affamata lo aspetti alla base dell'albero per divorarlo, ma cosa possiamo fare? Solo sulla cima dell'albero può essere al sicuro.

Ti dico, io faccio lo stesso errore; ma nel mio caso, io non mi arrendo. Nel tuo caso, fai l'errore e dopo due giorni ti arrendi; ma dato che io ho a che fare con l'anima, combatto e combatto e combatto. Alcune persone che hanno lasciato il nostro sentiero dieci o dodici anni fa, ancora molto gentilmente si presentano alla porta del mio cuore. In quel momento, la mia porta ancora non è chiusa. Stai pensando a qualcuno che ci ha lasciati dieci anni fa? Per te il troppo è troppo. Ma io continuo a cercare di aiutarli.


  1. SCA 30.-it Domanda posta da N. il 31 Dicembre 1986.