Nessun pensionamento per te, figlio mio!

La Conclusione di Ventisette mila Piante di Aspirazione

In questo viaggio, nonostante la mia malattia fisica e così tanti problemi interiori ed esteriori, abbiamo compiuto due cose molto importanti: abbiamo completato la serie Ventisette mila Piante di Aspirazione e il disegno di due milioni di uccellini. Dal punto di vista letterario ed artistico, questo viaggio sarà la nostra offerta più importante al Supremo Assoluto. Aver completato Ventisette mila Piante di Aspirazione è qualcosa di veramente molto importante e veramente molto buono nella nostra vita di aspirazione.

Poema 27.000

Mie Ventisette mila
Piante di Aspirazione,
il mio Signore Benamato Assoluto Supremo
mi ha dato, per dare a voi,
i Fiori del Sole-Sorriso
del Suo Cuore.
Mie Ventisette mila Piante di Aspirazione,
Avete dato all’umanità
una costante sete di Dio
ed un’incessante fame di Dio.1

L’assoluto Comando del mio Supremo<a href="#fnqqf3" id="fnrefqqf3">2</a>

Questa mattina, nelle prime ore del giorno, la mia anima era nella mia Coscienza Trascendentale ed il mio cuore era nella mia Coscienza Universale.

Il mio Supremo, il mio Supremo, il mio Supremo è apparso davanti a me e mi ha detto: “Nessun pensionamento, nessun pensionamento, nessun pensionamento per te, Figlio Mio!”

Io ho detto al mio Supremo: “Che cosa ancora vuoi da me, che cosa ancora?”

Egli mi ha detto: “Settantasette mila.”

Immediatamente Gli ho chiesto: “È un Tuo Desiderio, una Tua Richiesta, una Tua Volontà, od un Tuo Comando assoluto?”

Egli ha detto: “È il Mio Comando assoluto.”

Allora Gli ho detto, “Non penso che vivrò così a lungo sulla terra.”

Egli mi ha detto: “Figlio mio, ti comando di incominciare. Ti comando di incominciare. Tu sai ed Io so quanto a lungo starai ancora sulla terra, ma Io voglio che tu cominci. Questo è il mio Comando assoluto.”

“Mio Supremo, mio Supremo, obbedirò al Tuo Comando, obbedirò.”

Commento dei Settantasette mila Alberi-Servizio

Il mio problema è solo cominciare. Quando smetterò, quanti nuovi discepoli arriveranno e si uniranno alla nostra barca e quanti spariranno dalla nostra barca? Solo il Supremo sa quanti verranno e quanti se ne andranno e quanti raggiungeranno il Cielo. Questo, solo il Supremo lo sa, ma prima di completare i settantasette mila, io raggiungerò il Cielo.


  1. LEN 9,2. Sri Chinmoy, Ventisette mila Piante di Aspirazione, Parte 270, poema 27.000. New York: Agni Press, 1998.

  2. LEN 9,3. Sri Chinmoy, Settantasette mila Alberi-Servizio, Parte 50, seguente la Prefazione. New York: Agni Press, 2009.