Parte VIII — Domande e risposte: Università del Wisconsin

Domanda: La mia aspirazione sembra molto debole e ho paura che non diventi più forte in futuro.

_Sri Chinmoy:_ Non preoccupiamoci del futuro. Pensiamo al presente. Come semini, così raccogli. Forse in passato non hai seminato il seme giusto. Diciamo che il tuo pianto interiore non era intenso in passato ed è per questo che la tua aspirazione non è forte in questo momento. Non stai piangendo per Dio tutto il tempo; non hai la sensazione che senza Dio non puoi esistere. Senti che finché c'è il mondo, finché hai amici, finché c'è cibo, puoi andare avanti. Ma quando senti che puoi esistere senza acqua, senza aria, senza tutto, ma non senza Dio, in quel momento puoi essere certo che troverai compimento nel prossimo futuro o nel futuro che sta crescendo dentro di te. Se semini un seme ora, germoglierà e diventerà una pianta e alla fine crescerà in un gigantesco albero di banyan. Quindi, se seminiamo il seme giusto, vale a dire l'aspirazione, allora l'albero dell'aspirazione darà frutti, che chiamiamo realizzazione. Ma se non seminiamo il seme giusto dentro di noi, come possiamo ottenere il frutto giusto? Quindi non preoccupiamoci del futuro. Facciamo solo la cosa giusta oggi, in questo momento, qui e ora. Cerca di aspirare ora, oggi, e lascia che il futuro si occupi di se stesso.