Sostituti1

Noi ci sostituiamo abbastanza spesso, ma Dio non ha bisogno di nessun sostituto. Quando giochiamo una partita, se un componente della nostra squadra si fa male prendiamo immediatamente un sostituto. Per tutto quello che facciamo sulla terra in caso di bisogno tendiamo ad avere dei sostituti. Ma nel caso di Dio, Egli non ha bisogno di un sostituto. Nella Sua squadra Egli non vuole mai un sostituto. Perché. perché?

Dio vuole che tu stia nella Sua Squadra e che occupi un posto speciale. Vuole che tu stia in un posto particolare, per fare una cosa particolare nel Suo Gioco Cosmico. Potresti dire di non stare bene oggi, che oggi non sei in una buona disposizione d'animo, che oggi hai la mente confusa, che oggi la pigrizia ti sta dominando. Puoi avere milioni di ragioni per prenderti del riposo e avere un sostituto.

Ma Dio dirà, "Vuoi avere un sostituto, ma non capisci che ad ogni uomo è stata assegnata una ruolo, una carriera? Nel mio Gioco Cosmico voglio che tu giochi un ruolo speciale. Se tu Mi offri un sostituto, quel particolare sostituto sarà fuori posto; lui ha la sua parte da giocare. Nel gioco cosmico del calcio potrei chiederti di giocare centravanti, e potrei chiedere ad un tuo amico di giocare ala destra. Solo perché non sei in una buona disposizione d'animo, solo perché sei disturbato, o arrabbiato con Me, solamente perché hai qualcosa che non va, se vuoi che qualcun altro ti sostituisca, non pensi che quella particolare persona sarebbe fuori posto? Se egli gioca la tua parte non potrà giocare la sua parte. Se mandi costantemente un sostituto, se tutti vogliono mandare dei sostituti, come si possono giocare tutti i ruoli? Come si possono ricoprire tutte le posizioni che devono essere soddisfatte nella Mia creazione?

"Nella Mia Squadra non accetterò mai un sostituto per te. Tu devi giocare la tua parte; egli deve giocare la sua parte. Se Io lo prendo per giocare la tua parte, la sua parte rimarrà scoperta. No, ognuno deve giocare la sua parte; solo così possiamo combattere contro l'ignoranza. Se ognuno gioca instancabilmente, con tutto se stesso e incondizionatamente per compiacerMi, solo allora posso combattere contro l'ignoranza. Solo allora vinceremo nel tiro alla fune tra il divino e il non-divino, tra l'oscurità dell'ignoranza e la luce della saggezza. Non accetterò mai un sostituto. Accettare un sostituto significa indebolire la squadra. Se sostituiamo un particolare giocatore, chi andrà a riempire il posto che rimane vuoto?"

Non ci possono essere sostituti nella Squadra di Dio. Gioca il tuo ruolo, lascia che egli giochi il suo ruolo e che io giochi il mio ruolo. Solo allora il Pilota Supremo, il nostro Capitano Supremo inevitabilmente otterrà la vittoria. E per chi è questa vittoria? Non è solo per Lui, ma anche per noi, poiché noi siamo una sola cosa, eternamente una. Padre e figli sono eternamente una sola cosa. Madre e figli sono eternamente una sola cosa. Così, non ci possono essere sostituti nel Gioco Cosmico di Dio.

2 20 Luglio 1977, 1:00 di pomeriggio— Centro Sri Chinmoy, Jamaica, New York


  1. EA94

  2. EA94