Domanda: È possibile che l'uomo impari cosa è la morte mentre è ancora vivo, entrando nella morte stessa?

Sri Chinmoy: Una persona può facilmente conoscere cosa sia effettivamente la morte, quando si trova nello stato di meditazione più elevato. Ho sperimentato la morte centinaia di volte. Sono andato anche al di là della morte molte volte durante la meditazione, quando ho dovuto aiutare i miei discepoli. In trance, si va in molti mondi, molti piani, molte regioni al di là dei domini e dei confini della morte.

Talvolta possiamo seguire un'anima quando lascia il corpo e, così, avere una piena esperienza della morte pur rimanendo nel corpo. Io ebbi la mia prima esperienza di questo tipo con una delle mie sorelle, che morì quando avevo diciott'anni. Avendo questo potere, seguii l'anima di mia sorella per circa tre ore nel mondo della morte. Ci si sente effettivamente morti: senti che il corpo non esiste, e voli, voli con la sola coscienza, come un aquilone. Quando si ha questo potere, si riesce ad avere una vera esperienza della morte pur restando in questo mondo. In meditazione puoi farlo facilmente: puoi tenere il corpo nel mondo della vita e la tua Luce-Coscienza nel mondo della morte.