Parte VI

SCA 634-644.-it Sri Chinmoy rispose a queste domande il 14 Dicembre 1997 al Lago Atitlán, Guatemala.

Domanda: Se l'anima di un cane ha l'opportunità di avanzare ad una vita umana, perché sceglierebbe di avere un'altra incarnazione animale?

_Sri Chinmoy:_ Tu hai l'opportunità di Realizzare Dio in questa incarnazione, ed hai un così eccellente Maestro spirituale! Perché dunque sprechi il tuo tempo? Il Maestro spirituale porta il nettare, ma i discepoli non bevono, non hanno tutti i discepoli l'opportunità di correre il più veloce possibile? Chi mai non ha l'opportunità, specialmente quando arriva un Maestro spirituale del mio calibro? Ma quanti di voi stanno avvantaggiandosi di questa opportunità? Il limite è solo quanta ricettività si riesce ad avere.

Credetemi, proprio ora io posso darvi esperienze molto elevate, alte, altissime, ancora più alte! Sri Ramakrishna aveva la capacità di toccare qualcuno e benedirlo con la più alta esperienza. Naren (Swami Vivekananda) dubitava del fatto che Sri Ramakrishna avesse Realizzato Dio. Quando Sri Ramakrishna toccò la sua testa, lui iniziò ad entrare in trance; poi supplicò: "Ho una madre, ho un padre, portami giù, portami giù!"

La difficoltà è che non siamo pronti. Dio è pronto a dare la Realizzazione di Dio ad ognuno in questo istante, ma chi è pronto? Se metti un dollaro di fronte a un bambino, lui è così felice! Quel dollaro diventa il suo intero mondo; anche se metti di fronte al bambino migliaia di biglietti da un dollaro, a lui non interessa: in questo momento un dollaro è così soddisfacente per lui, che non ne vuole altri. Quindi, per tornare alla tua domanda, esattamente allo stesso modo, il cane è soddisfatto di un'altra incarnazione animale.