Oggi canterò1

Oggi canterò. Canterò il canto della Bellezza di Dio nel mio mondo interiore. Canterò il canto del Dovere di Dio nel mio mondo esteriore.

Oggi non canterò il canto che conoscevo così bene, il canto della frustrazione, ma canterò un nuovo canto, il canto dell'illuminazione.

Oggi canterò solo del risveglio e della divinità che manifesta del mio Amato Supremo, non canterò mai, mai, il canto dell'autoesaltazione.

Oggi canterò il canto della perfezione nella vita finita di aspirazione.

Oggi canterò il canto del Supremo, il mio Pilota Supremo, dentro l'anelito del finito.

Oggi canterò, perché questo è il solo modo in cui posso accelerare il viaggio della mia vita e portare la mia meta più vicino alla mia realtà-esistenza, lentamente, costantemente, infallibilmente.

Oggi canterò il canto che ho appena imparato dal mio Amato Supremo, e questo canto è il canto della continua offerta di se stessi. Cos'è l'offerta di se stessi? L'offerta di se stessi è la scoperta della propria realtà che abbraccia Dio.

2 18 Luglio 1977, 7:35 di sera — in viaggio verso il Centro Sri Chinmoy nel Connecticut


  1. EA73

  2. EA73