Il mio petto si strugge

Costruisco castelli in aria; la Grazia divina

Non scende mai per curare il mio cuore afflitto.

Ospito pensieri selvaggi; nutro le errate azioni non divine.

Ora devo spostare la mia mente dal mercato affollato.


O Pace suprema, per te il mio petto si strugge.

In te solo la mia volontà incontrerà l'Uno.

Lontano dai pericoli i miei pensieri dorati abiteranno.

La mia vita sta crescendo nel mio Sole interiore.


From:Sri Chinmoy,La mia prima amicizia con le muse, Agni Press, 1973
Sourced from https://it.srichinmoylibrary.com/ffm