Aum

Se leggi il mio articolo, "Il Significato di AUM"1, conoscerai il dettaglio su AUM. Madame H.P. Blavatsky, la fondatrice della Teosofia, osservò l’AUM in modo molto semplice e significativo. Disse: "AUM significa buone azioni, non il mero suono delle labbra. Devi dirlo nei fatti." Per sapere cosa è AUM e cosa rappresenta, si consiglia di studiare le Upanishad che parlano di AUM. La Mandukya Upanishad ci offre esplicitamente il significato di AUM. Il significato di AUM può essere conosciuto dai libri, ma la conoscenza di AUM non può mai essere ottenuta studiando libri. Deve essere raggiunta vivendo una vita interiore, una vita di aspirazione, che trasporterà l'aspirante ai livelli superiori della coscienza. Il modo più semplice e il modo più efficace per salire in alto, più in alto, altissimo è di sovraccaricarsi di amore puro e devozione genuina. Il dubbio, la paura, la frustrazione, la limitazione e l'imperfezione sono destinati ad arrendersi all'amore devoto e alla devozione incondizionata. Amore e devozione hanno il potere ineguagliabile di possedere il mondo ed essere di proprietà del mondo. Ama la manifestazione di Dio, troverai che la creazione cosmica è tua. Dedicati alla causa della manifestazione cosmica, vedrai che ti ama e ti rivendica come proprio.

È vero che la conoscenza può darti ciò che danno l'amore e la devozione, ma molto spesso la conoscenza non è coltivata per amore della verità, ma per l’appagamento dei desideri. Senza frutto è la ricerca della conoscenza quando il desiderio ne sta alla base. Quando l'aspirante è tutto amore e devozione, si alza in volo.

Durante il volo del suo viaggio canta:

Non più il mio cuore piangerà o si affliggerà.

I miei giorni e le mie notti si dissolvono nella stessa Luce di Dio.

Al di sopra della fatica della vita, l’anima mia

È un uccello di fuoco che si libra sull'infinito.


Alla fine del suo viaggio in volo, canta:

Ho conosciuto l'Uno e il suo Gioco segreto;

E ho oltrepassato il mare di Sogno-Ignoranza.

In sintonia con Lui, mi diverto e canto.

Possiedo l'Occhio d'oro del Supremo.


Ora egli è cresciuto nella sua stessa Meta. Con amore di sé canta:

Profondamente ubriaco di Immortalità,

Sono la radice e i rami di una brulicante vastità.

La mia Forma ho conosciuto e realizzato.

Il Supremo e io siamo uno: sopravviviamo a tutto.


— Sri Chinmoy, Rivelazione



  1. CBG 24,1.-it Sri Chinmoy, Il Mondo-Preghiera, il Mondo-Mantra e il Mondo-Japa, Agni Press, New York, 1974

From:Sri Chinmoy,Commento alla Bhagavad Gita: Il canto dell’Anima Trascendente, Agni Press, 1971
Sourced from https://it.srichinmoylibrary.com/cbg